Poesie di Giuseppe Vita

Poesie di Giuseppe Vita, Giuseppe Vita scrive le sue Poesie in vernacolo sanvitese, tutte le sue poesie hanno la traduzione. Leggi le più belle poesie di Giuseppe Vita.

Poesia di Giuseppe Vita - La fèmmana

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Poesia di Giuseppe Vita 
La fèmmana

Diu quannu criò la fèmmana la mesi

intr'alli mani t'l'ommu e ccussì tissi:

" 'Nt'la vita iddu hata sèrviri". Edda 'ntesi,

ma cu li uecchj allu piccatu fissi.

 

Ti tannu fuè ca 'nziem'a Adamu scesi

sobbra 'shta Terra e Diu li malitissi,

percé eran'a pajari li pritesi

pi lu serpenti t'li profondi abbissi.

 

La fèmmana ccussì è rimashta mu':

pi l'ommu edda èti sempri tentazzioni,

èti mugghieri, mamma e, 'ncora cchiù,

 

cuedda ca faci nasci' tiscussioni

pi cilusìa; pi cushtu tutti nu'

purtamu l'ànama alla tannazzioni.

 

Cú ni sia ti lezzioni:

la fèmmana ni sapi cchiù t'lu tiàvulu,

cá sapi frattiscià' sotta lu tàvulu.

 

Traduzione
La donna

Dio quando creò la donna la mise

nelle mani dell'uomo e così disse:

"Nella vita lui servirai". Ella comprese,

ma con gli occhi fissi al peccato.

 

Da allora fu che insieme ad Adamo scese

su questa Terra e Dio li maledisse,

perché dovevano pagare le pretese

per il serpente dei profondi abissi.

 

La donna così è rimasta adesso:

per l'uomo lei è sempre tentazione,

è moglie, madre e, ancor più,

 

quella che fa nascer discussioni

per gelosia; per questo tutti noi

portiamo l'anima alla dannazione.

 

Che ci sia di lezione:

la donna ne sa più del diavolo,

ché sa adoperarsi sotto il tavolo.

 

San Vito 22/10/2015

Sonetto caudato in vernacolo sanvitese (alto salentino) con relativa traduzione.

Schema: ABAB/ABAB, CDC/DCD, dEE.