Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Sonetto di Giuseppe Vita 
Purginella

La mashcra ca è ti Napuli et è cranni.

'Shtu pirsunaggiu vali assai e nienti,

cá faci riti' e spotti li putienti

e si ni shta luntanu ta li 'nganni.

 

È shtatu assai 'mpurtanti ta tant'anni

'nt'lu munnu 'nteru e sempri cchiù cuscienti

ti fari bbeni e renniri cuntienti

li uemmi ca hannu shtatu cu l'affanni.

 

Ficura t'ommu t'la Cummetia t'l'Arti

è Purginella et è lu cchiù 'mpurtanti;

l'attori hannù vulutu fa' la parti,

 

cussìni è ffattu passi ta giaganti.

È pi iddu ca hannu scrittu tanta carti

e, 'ncora mu', shta va' sempri cchiù 'nnanti.

 

"Ritìti tutti quanti!

  Ci vi lu tici è propria Purginella

   ca tuttu passa e ca la vita è bbella!".

 

Traduzione
Pulcinella 

La maschera che è di Napoli ed è grande.

Questo personaggio vale assai e niente,

ché fa rider e sfotte i potenti

e si mantiente lontano dagl'inganni.

 

È stato molto importante da tanti anni

nel mondo intero e sempre più cosciente

di fare bene e rendere contenti

gli uomini che hanno vissuto con gli affanni.

 

Figura d'uomo della Commedia dell'Arte

è Pulcinella ed è il più importante;

gli attori hanno voluto far la sua parte,

 

così ha fatto passi da gigante.

Per lui hanno scritto tanti libri

ed, ancora adesso, sta andando sempre più avanti.

 

"Ridete tutti quanti!

  Chi ve lo dice è proprio Pulcinella

che tutto passa e che la vita è bella!".

 

Sonetto caudato(di genere stilnovistico) in vernacolo sanvitese(alto salentino) con relativa traduzione. Schema: ABBA/ABBA, CDC/DCD, dEE.

Commenti

Potrebbero interessarti