Poesia di Alessandro Parronchi - Gennaio

Fiochi albori rasentano la strada, rigido è il biancospino ai tetti ameni delle ville deserte, un'eco solo della lor vita rompono i latrati

Poesia di Giovanni Pascoli - Vento e neve

Il vento come un mostro ebbro, mugliare udii, notturno. Errava non veduto tra i monti, e poi s'urtava al casolare piccolo, ed in un lungo ululo acuto