03282017Mar
Last updateMar, 28 Mar 2017 9am

Canti Popolari

Canti Popolari


Una delle espressioni più antiche ed insieme più vive della cultura popolare è il canto; esso serve ad esprimere ogni tipo di sentimenti: dall'amore al dolore per il tradimento dell'amata, dalla gioa al lutto, dalla fatica del lavoro alla nostalgia per il prprio paese. Le canzoni popolari diventano anche uno strumento di lotta politica.

Sottocategorie

Canti d'amore, Canti di amore, canti popolari d'amore, canto d'amore, canto di amore, canto popolare d'amore.

I canti della resistenza sono quella parte di canzoni popolari che in Italia sono nati ed hanno avuto notevole diffusione nel periodo finale della seconda guerra mondiale, quando la ribellione del popolo italiano al fascismo, si è concretizzata in azioni di tipo militare contro i nazisti e contro quella parte di italiani che riteneva, anche in buona fede, di continuare la sua battaglia al fianco dell'alleato tedesco
Le canzoni popolari a volte ricordano grandi o tragici eventi collettivi - Per il passato le traversate dei mari comportavano rischi enormi e non di rado tragedie che venivano poi ricordate nei canti popolari e degli emigranti

Le canzoni popolari possono assumere una funzione di protesta: questo è il caso delle numerosissime canzoni di guerra, in cui si è espresso il rifiuto del popolo nei confronti della prima guerra mondiale.
Canzoni composte spontaneamente dai soldati da maggio all'agosto del 1916.

Nel secolo scorso e nel primo periodo del Novecento fioriscono i canti di lavoro, che spesso accompagnavano ritmicamente il lavoro vero e proprio e insieme documentavano le difficili condizioni dei lavoratori. Contemporaneamente nacquero numerose canzoni prima sulle migrazioni interne e in seguito, dal 1870 in poi, sull' emigrazione verso l'estero e in particolare verso l'America,


Ivan Della Mea nato a Lucca 1940 il 16 ottobre. Muore a Milano il 14 giugno 2009. Cominciò a scrivere canzoni nel 1959; nel 1962 l'incontro con Gianni Bosio fu un momento di svolta importante nella sua vita di militante e di cantante. Scrittore e giornalista, con Bosio fondò il Canzoniere italiano. Nel 1958 si iscrisse al PCI

Italo Calvino
Canzoni di Italo Calvino
Italo Calvino (Santiago de Las Vegas de La Habana, 15 ottobre 1923 – Siena, 19 settembre 1985) scrittore e partigiano italiano. Grande Intellettuale  impegnato politicamente, civilmente e culturalmente. Italo Calvino è stato uno dei narratori italiani più considerevoli del Novecento. Italo Calvino era stato sempre attirato dalla letteratura popolare, e particolarmente al mondo delle fiabe. "Italo Calvino e gli anni delle canzoni” è il titolo di un libro, uscito per le edizioni Betelgeuse (nella collana Andromeda) a cura di Enrico De Angelis e con il patrocinio del Club Tenco. Una raccolta di canzoni che  Italo Calvino scrisse negli anni cinquanta, e che vennero musicate da Sergio Liberovici,  Luciano Berio, Piero Santi, Mario Peragallo,  Fiorenzo Carpi.

Le canzoni di Italo Calvino
Dove vola l’avvoltoio (Italo Calvino- Sergio Liberovici)
Sul verde fiume Po (Italo Calvino-Carpi)
Canzone triste (Calvino-Liberovici)
La tigre (Italo Calvino-Peragallo)
Quando ricordiamo (Italo Calvino-Berio)
Oltre il ponte (Calvino-Liberovici)
Turin la nuit o Rome by night (Calvino-Santi)
Il padrone del mondo (Italo Calvino- Sergio Liberovici)

La canzone è una delle espressioni più antica della cultura popolare. Il canto, può prendere la forma della ballata, dello stornello, o della canzone. Serve ad esprimere ogni tipo di sentimenti: dall'amore al dolore per il tradimento dell'amata, dalla felicità al lutto, dalla fatica del lavoro alla nostalgia del proprio paese. Le canzoni popolari a volte ricordano tragici eventi collettivi.

Canti popolari negri, canti di lavoro, canzoni di protesta politica e sociale, canti spirituali, canzoni religiose, canti di malinconia, folk americano.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su info