02252017Sab
Last updateSab, 25 Feb 2017 10am

Poemi epici


Tutte le epoche hanno avuto i loro poemi. Il mondo classico ebbe i suoi grandi poemi epici nell'Iliade, nell'Odissea e nell'Eneide. Anche il Medioevo ebbe la sua epopea che nacque sulla bocca dei cantori popolari. L'epopea più ricca del mondo Medievale è quella germanica con la " Canzone dei Nibelunghi ". Collegata a quella germanica, ma con caratteri diversi è l'epica scandinava, la cui espressione più compiuta è il Kalevala. Altrettanto importanti, l'epopea francese con La canzone di Rolando, quella spagnola col Poema del Cid e quella italiana che annovera poeti come Matteo Maria Boiardo, Ludovico Ariosto e Torquato Tasso.
Poemi epici e vavallereschi del Medioevo e del Rinascimento: l'Orlando Furioso, la Gerusalemme LiberataIl Kalevala,  la canzone dei Nibelungi, Perceval o il romanzo del Graal, La Canzone di Rolando, Poema de mio Cid, Don Chisciotte della Mancia. Fra i poemi più conosciuti vi sono: La Divina Commedia, l'Iliade, l'Odissea, l'Eneide. Poema cavalleresco, Poema mitologico, Poema epico, Poema eroico,  Poema sacro, Poema storico, Poema classico.

Sottocategorie