Poesia di Domenico Marras Due vitaliziati
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Domenico Marras
Due vitaliziati

Giova', non capisco, visto che abbiamo

circa duemilatrecentocinquanta

miliardi di debito, la ragione

per cui diamo l'assistenza ai poveri

e non li lasciamo morire di fame.

Almeno fossero riconoscenti!

Salvato', tu hai diecimila ragioni,

però a noi farli morire di fame

non conviene affatto, conviene invece

tenerli a stecco, come li teniamo,

così spendiamo il meno possibile,

ma senza inumane esagerazioni;

Anche perché, sa', se noi li facciamo

morir di fame, come tu ben dici

e certamente meriterebbero,

tanto sono invidiosi ed arroganti,

quanto ci serve, alimenti e quant'altro,

se non son loro, chi li produrrebbe?

Mica possiamo andar noi a lavorare.

Leggi le più belle Poesie di Domenico Marras

Commenti

Potrebbero interessarti