Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-domenico-marras/poesia-di-domenico-marras-cara-europa.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktZG9tZW5pY28tbWFycmFzL3BvZXNpYS1kaS1kb21lbmljby1tYXJyYXMtY2FyYS1ldXJvcGEuaHRtbA==
    it-IT

    Valutazione attuale: 3 / 5

    Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poesia di Domenico Marras
    Cara Europa

    Mia cara Europa,
    Io ti vedo grigia,
    Nera, islamizzata,
    Vinta, sopraffatta
    Dall'incontenibile,
    E forse inevitabile,
    Marea africana.
    E tu, uomo bianco,
    Ora non mugugnare,
    Perché per l'Africa,
    Quando la sei stato,
    Hai fatto molto poco,
    Per non dire nulla.
    E molto poco o nulla
    Stai facendo adesso
    Per invogliare loro,
    I migranti africani,
    I neri indesiderati,
    A rimanere, felici,
    Nella loro Patria.

    Commenti

    Potrebbero interessarti