Poesie di Natale per Bambini scuola dell'infanzia

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesie di Natale per bambini
Non è Natale se i bambini  il giorno di Natale, 25 Dicembre, non recitano la Poesia di Natale davanti a tutta la famiglia. 
Per facilitare la scelta abbiamo selezionato e raccolto tutto quello che può interessare per la grande Festa di Natale per i bambini della scuola primaria e dell'infanzia.

Anche per gli adulti la festa di Natale è quella che si aspetta con gioia e trepidazione. I bambini sono eccittati al pensiero della poesia di Natale che le maestre faranno imparare se canzoni in inglese, o le  simpatiche filastrocche o poesie di Natale di Gianni Rodari che piacciono tanto ai bambini e che recitaranno a pranzo il 25 Dicembre, Natale, giorno della nascita di Gesù Bambino.  L'aria di festa si comincia a respirare già dal mese di novembre, le vetrine dei negozi sono preparate con luci e addobbi natalizi per richiamare l'attenzione di grandi e piccoli.

Se ti piacciono le Poesie di Natale qui ne troverai davvero tantissime
Se preferisce le Filastrocche di Natale le trovi qui
Ascolta e leggi le Canzoni di Natale
Ti possono interessare anche le Canzoni per l'Avvento?
Recite di Natale per bambini di scuola primaria
Anche le Immagini di Natività ti possono interessare?
Se cerchi i Racconti di Natale da leggere o raccontare davvero ne troverai molti
Raccolta di Poesie di Natale in dialetto di tutte le regioni d'Italia
Le vecchie letterine di Natale che a guardarle ci fanno tornare bambini
Natale: La Festa più bella dell'anno
Per i bambini che vogliono colorare i Disegni di Babbo Natale 
Leggi le Tradizioni di Natale
I simpatici Proverbi di Natale
Raccolta di Leggende di Natale
Più di cento lavoretti di Natale facili da realizzare 
Piante di Natale e il loro significato
Poesie di Capodanno

Natale è alle porte, noi non abbiamo di certo le conoscenze di Babbo Natale, ma nel corso degli anni, abbiamo ricevuto dai nostri lettori molte domande sul Natale. Cerchiamo di rispondere a quelle domande che a volte ci appaiono scontate, ma che in realtà sono molto più interessanti di quanto crediamo. E ricorda sempre che Natale è tutti i giorni, nei cuori di chi ama puramente.

Quali sono le origini del nome di Babbo Natale?
Babbo Natale
, è conosciuto come Santa Claus nei paesi anglofoni. Santa Claus deriva da Sinterklaas, nome olandese di San Nicola. San Nicola è un personaggio storico realmente esistito (come Babbo Natale del resto!): era vescovo di Myra, città turca.

L'albero di Natale è un simbolo cristiano? Da dove viene?
Gli alberi di natale sono stati utilizzati nelle celebrazioni invernali molto prima dell'avvento del Cristianesimo. Le piante natalizie e gli alberi che sono sempreverdi tutto l'anno, hanno avuto un significato speciale per le persone che vivevano nei luoghi dal clima freddo.

Sin dall'antichità i popoli hanno appeso rami sempreverdi sopra le loro porte e finestre. Alcuni credevano che i sempreverdi avrebbero tenuto lontani streghe, fantasmi e spiriti maligni. Gli antichi romani decoravano gli alberi sempreverdi con ninnoli e immagini del loro Dio del sole e appendevano mele d'oro e candele accese sulle querce per celebrare il solstizio d'inverno. Le celebrazioni natalizie cristiane, hanno dunque inizio circa 400 anni fa in Germania e si sono poi diffuse prima nel nord Europa e poi nel resto d'Europa, a partire del 19° secolo.

Gli studiosi non sono d'accordo sulla data di nascita di Gesù, ma da quanto tempo viene celebrato il Natale il 25 Dicembre?
La data esatta di inizio del Natale come lo conosciamo oggi, resta un mistero. La più antica testimonianza esistente di una festa per celebrare la nascita di Cristo, è nell'almanacco romano chiamato Cronografo del 354 o Calendario filocaliano. In questo almanacco si commemora la nascita di Cristo, in una chiesa di Roma nell'anno 336. Molti storici ritengono che la Chiesa avesse deciso di festeggiare in questo periodo dell'anno, per contrastare le feste pagane che circondavano il solstizio, ma nessun documento storico in realtà, dimostra il coinvolgimento della Chiesa romana.

Da quanto tempo la gente invia cartoline e auguri di Natale?
La prima cartolina di Natale è stata stampata in Inghilterra nel 1843. Furono circa 1.000 le copie vendute a Londra. L'augurio semplice e diretto recitava "Buon Natale e un felice anno nuovo a te". Sono passati più di 170 anni da quella prima cartolina. E tu? Hai già pensato a fare degli auguri di Natale speciali quest'anno? 
Clicca qui per prendere spunto e leggere tantissimi auguri di Natale da dedicare ai tuoi cari con tutto il tuo amore, ma ricordati sempre che Natale è tutti i giorni nei cuori delle persone ricche d'amore.

Come possiamo mantenere il nostro gatto alla giusta distanza dal nostro albero di Natale?
Per quanto riguarda questo argomento, ci sono diverse teorie a riguardo; ogni gatto è diverso da un altro, ma possiamo fare qualcosa per evitare che il nostro gattino (a volte gattaccio) distrugga il nostro bellissimo albero di Natale. Un trucchetto semplice ma efficace, consiste nel rivestire la parte inferiore dell'albero con alluminio o semplice carta argentata. I gatti (non tutti, ma molti) odiano il suono e la sensazione che avvertono a contatto con l'alluminio. Grazie a questo piccolo espediente, non avrai più problemi nè con l'albero di Natale nè con il tuo presepio.Un altro trucco potrebbe essere quello di mantenere una pentola con dell'acqua vicino alle decorazioni di Natale e appena il nostro tenero gattino si avvicina, dove in realtà non dovrebbe, scatta (o sgatta se volete) l'agguato. Anche se va detto che questo metodo è poco ortodosso e si rischia di bagnare tutta la casa e/o magari di distruggere noi stessi gli addobbi che con tanto amore e cura abbiamo creato. Quindi usare questo metodo solo in casi di estrema necessità.

Ultimo, ma non meno importante degli altri suggerimenti è quello di leggere Poesie di Natale Filastrocche di Natale. Pare che abbiano un effetto calmante nei gatti. Se non dovesse funzionare con loro, almeno riempirà i cuori di chi ci ascolta, deviando l'attenzione dal fatto che il nostro micino sta staccando tutte le decorazioni dall'Alberello o dal nostro Presepio..

Da dove deriva la parola Natale: Perché il 25 dicembre?

La parola Natale deriva da "Messa di Cristo". Per celebrare questo giorno artisti da ogni parte del mondo hanno creato canzoni per l'avvento e immagini di Natività

Come è nata la tradizione di fare regali di Natale?
Gli antichi romani cominciarono a fare i regali sulle calende (primo giorno del mese di gennaio), e la pratica si è poi diffusa rapidamente in tutto l'impero romano. I regali di Natale con l'immancabile bigliettino, sono un modo per dire a una persona quanto gli vogliamo bene, ma ricorda, tutti i giorni è Natale nei cuori di chi ama puramente. 

Buon Natale o se preferisci Merry Christmas!

Potrebbero interessarti