Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-lorenzo-corda/poesia-di-lorenzo-corda-leggendo-rimbaud.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktbG9yZW56by1jb3JkYS9wb2VzaWEtZGktbG9yZW56by1jb3JkYS1sZWdnZW5kby1yaW1iYXVkLmh0bWw=
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poesia di Lorenzo Corda
    Leggendo Rimbaud

    Leggendo Rimbaud
    pensavo alla sua vita avventurosa,

    al fatto che lasciò la poesia,

    per vivere la vita poeticamente

    e duramente.

    Si può uccidere il verso,

    uccidere la propria anima nel verso,

    o gettarla ai dadi

    sul tavolo del divenire?

    Ci volle coraggio o fu un fatto acclarato

    abbandonare tutto e tutti

    per darsi alla macchia?

    Che coraggio, amico mio,

    che sentimento di te,

    oltre te stesso.

    Commenti

    Potrebbero interessarti