Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-gabriele/poesia-di-gabriele-parkinsonorizzato.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktZ2FicmllbGUvcG9lc2lhLWRpLWdhYnJpZWxlLXBhcmtpbnNvbm9yaXp6YXRvLmh0bWw=
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     


    Poeti Emergenti
    Poesia di Gabriele -
    Parkinsonorizzato


    Cerco della poesia in stile, nuova che possa
    spiegare al cuore bizzarro le evoluzioni
    emotive dell'anima mia con sofferenza
    s'espone nel corpo umano senza
    riconoscimenti, con un male geriatrico.
    Nata dal connubio d'amore astratto nella
    realtà c'è la verità che con i nostri occhi ogni
    giorno ammiriamo… la nostra inconfondibile vita.
    Come un prato disperso nel verde cerco l'intenso
    dal bianco dei petali i ciuffi di margherita che dal suo
    bulbo, io prendo il dolce della camomilla.
    Per della tranquillità, cerco la pace per la mia rabbia
    alla peste che a gocce bava odio dalla bocca per il
    suo mortale nemico parkinsoniano che lo ha arreso
    parkinsonorizzato da molti anni nei collegamenti
    vitali della mia anima con il corpo, lascia senza coraggio!
    Una vita priva della salute.

    Commenti

    Potrebbero interessarti