Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poeti Emergenti
Poesia di Gabriele 
Infiniti noi


Dell'acqueo scorre…
lento nell'incedere con il suo cammino stanco
percuote il suolo vecchio, lacero nel suo silenzio.
La pioggia è con le sue gocce fredde moviola una
immagine che rotola dal calor del pianto temporalesco
evidenziano me dalla finestra. In Lacrime!
Vendo la vita? Così fuori di testa son in un nebuloso
gioco d'idee pronte in calcio d'angolo per crearmi
un domani ch'aspetta il futuro fatuo dai tuoi temi celesti.
Infiniti noi! Terrestri non lo siamo… ma validi invalidi
Sì!! Signore non ti sfatar per il mio cuore preso con una
palla al piede appreso nel risveglio patetico scrive
in poesia le sue ultime possibilità.
Di tutti i temi celesti con Dio io ho la vita tracciata.
Par un'anatema, buttato lì per il mio straziato vivere.