Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poeti Emergenti
Poesia di Gabriele -
Della  morte -


In concorso io soggetto
sono in corso da una vita
qual oggetto delle tue attenzioni,
scarso d'amore per noi sei una entità.  
Religioso nel silenzio di un gatto  
a gattoni è l'agire  quatto
quatto arriva eeh come prende!
Pure pretende  carponi del mio soffrir
attore nella gioia di carnevale
di carne e ossobuchi  illesi di scotto
a bagnomaria acetato del tuo male.
Escono incredibili  storie anemiche senza sale
insostenibili  cariatidi parassiti da narrare.
E' il passatempo delle cicatrici,
impostano la noia  del cane ad annusare la scia,
il deluso solco,  del suo penoso  percorso
dilaniato sul corpo nel  cuore....
All'anima! ...che dolori!
Tutte tue perpretazioni volontarie
da me  subite con coraggio sofferte
con poche smorfie non amorfe  
tutte  mosche a sberleffo per il  gusto
di  inficiare il fior fiore dell'emozione  della morte.