Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Gabriele 
Buon Natale

Pensando che un soldato può solo morire per la vita di altri
non bastano le solite parole impresse per rivivere l'annuale
"Buon Natale!" a chi? Se non c'è pace in terra neanche per
gli uomini di buona volontà.
Caro Poeta che scrivi è inutile evidenziarlo con la poesia
dove tutti i giorni di ogni anno è l'inferno e, per un solo giorno
d'inverno è ricordata festa per i bambini e per i grandi denudati
della loro personalità trattenuti in vita canuti disabili incapaci
di vivere infermi nell'inverno mondo infernale mai ci sarà il
natale da te considerato ooh Signore, da noi animali sfigura
sul verde ingiallito il bianco del Babbo Natale in un'aria di
neve fresca si scioglie stucchevole la fantasia per la tua poesia.
Tutti raggirati nel buio della terra ritirati in un mondo vitale
nel lume ragionato la vita sparisce in un raggio di luce della
stella cometa che commenta il tuo evento bello della nascita
caro Gesù sei preso ogni anno ricordato per elevare la
sbadata vita che perde di credibilità nel misero presepio di
grandi opere, con scarsa attenzione per le emozioni in una
valigia vuota per andare quando al di là dove ciò che è si
spegne nell'attirare con i nostri occhi la fantasia avara di
felicità per l'umanità troppo presa a prendere per il culo
un suo simile amminoacido per creare la vita.