Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Eugenio Zoppis
Perdonare …

Se dalla rabbia e per l’indignazione
Ruggisce il cuore e l’animo mi geme
Per le ferite degli altri e le mie pene,
Vorrei frenare lo sfogo e la passione.
Se nel cielo di quel cielo mi elevassi
Per rielaborare il male col pensiero,
E non potendo cambiare il bianco in nero,
Che Quid est veritas non so, riconoscessi.
E se potessi anche me stesso perdonare,
Porre i miei sbagli e tutto il mio passato
Nelle mani di Dio, e vedessi rinnovato
Il più profondo io, potrei ricominciare
A perdonare gli altri, a tendere la mano,
A riposare quest’anima affannata,
A riconoscere nell’altra barricata
La presenza di un altro volto umano.

Leggi le Poesie di Eugenio Zoppis

Potrebbero interessarti