Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-eugenio-zoppis/la-lucciola-e-il-rospo.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktZXVnZW5pby16b3BwaXMvbGEtbHVjY2lvbGEtZS1pbC1yb3Nwby5odG1s
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poesia di Eugenio Zoppis
    La Lucciola e il Rospo

    Una Lucciola, volando sopra a un prato
    Fini’ in bocca a un Rospo che je disse:
    Nun c’ho fame, è il tuo giorno fortunato,
    Devi accendere un lume alle Clarisse.

    Se sei più piccola dell’altri e appetitosa,
    Damme retta, per campa’ usa l’acume:
    Devi evita’ li più grossi, e sai una cosa,
    Vola alta sur prato e spegni er lume.

    Commenti

    Potrebbero interessarti