Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Domenico Marras
Risate campagnole


Lo ricordo come se fosse adesso:

Eravamo tutti giovani e allegri,

E in quello stato bastava davvero

Poco per farci ridere e felici!

Pure adesso rido quando ricordo

Le grandissime cretinate dette

E sentite in quell'età scanzonata!

E con le cretinate ricorda anche

I loro stimati, profondi autori;

I compagni di lavoro di allora,

Coi quali, durante la breve pausa

Per il parco pasto di mezzogiorno,

Benché sfiniti dal duro lavoro

E con la pelle bruciata dal sole,

Ad ognuna di quelle cretinate,

E da chiunque di noi venisse detta,

Ci sbellicavamo dalle risate.

Potrebbero interessarti