Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-domenico-marras/poesia-di-domenico-marras-brexit.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktZG9tZW5pY28tbWFycmFzL3BvZXNpYS1kaS1kb21lbmljby1tYXJyYXMtYnJleGl0Lmh0bWw=
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Brexit
    Poesia di Domenico Marras
    Brexit

    Carissima, meravigliosa Europa,
    sei una e una saresti dovuta essere,
    come progettarono due dei tanti
    uomini confinati a Ventotene:
    Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi;
    e che esasperati nazionalismi,
    e uomini che si credono migliori,
    con tutte le ragioni dalla loro,
    hanno sempre combattuto, e tuttora
    combattono, così rendendo vano
    lo sforzo di tantissimi signori
    impegnati a realizzare l'Unione.
    E a coloro che l'unione osteggiano
    non importa nulla dei settant'anni
    di pace avuti dagli stati membri,
    ancorché malamente appiccicati.
    Meravigliosa e saggia Europa, adesso
    non lasciarti influenzare, contagiare
    dal morbo che ha colpito l'Inghilterra
    perché ti porterebbe a orrenda morte.

    Commenti

    Potrebbero interessarti