Login

Poesia di Domenico Marras Peccato

Poesia di Domenico Marras
Peccato

Socrate, Platone e Aristotele,
grandi geni del cogitare antico
sulle origini e sul perché dell'uomo
sulla terra e la sua destinazione
(anima e vita eterna o polvere?),
peccato, grande peccato davvero,
avere lasciato la dotta Grecia
prima che arrivasse in Galilea
il rivoluzionario Gesù Cristo.
Se aveste avuto un poco di pazienza:
cinque secoli, e pure un poco meno,
avremmo, sicuramente, assistito
a dei dialoghi da eminenti menti,
nei quali Dio, rispondendo alle vostre
sapienti domande, avrebbe chiarito
meglio il senso delle sue parabole:
ostiche non soltanto per le turbe,
per il popolo minuto, ma alcune,
anche ai sacerdoti del Sinedrio;
e non sarebbe morto sulla croce,
e tutto avrebbe avuto un altro corso.
Oppure non sarebbe stato come
sto dicendo, perché i fatti accaduti,
accaduti per volontà divina?   

Leggi le più belle Poesie di Domenico Marras

Commenti