Login

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Tony Basili
Una rosa per la Duse

Ho fatto finta che non ci sento,

non t’ho risposto a tono, come un santo,

ma per una testa tosta tento un sunto,

e se sei bravo, te lo bevi in canto.

A dirti la verità di ciò mi pento

E lancerò ai miei questo appunto

Siatene pietosi se vi pare tonto

Che con l'avverbiosità riesce tanto.

Me ne dispiace se così sei vinto

Da certe malie e te ne fai un vanto

Son tanto inopportune come un vento

Che ha fatto maremoti pur nel Ponto.

Come si puoi vedere da questa rima

Pure se sei nel traffico di Roma

Puoi essere pur da poco però in cima

Evita alla poesia di andare in coma.

Così inventi in rima quel che ti pare

Mentre raccogli all’orto le tue pere

O nelle fratte prendi pur le more

Sì che ridendo non devi far cure.

Ma devi allenarti un po' se vai col bue

Attento quando monta per la lue

Che a casa poi alfin le cose tue

Ne infetti senza volere trentadue.

Se vuoi giocar poi proprio con l’ambo

Puoi staccare le lettere dal limbo

Salendo su una sedia se il tuo lombo

Non ti fa precipitar con un rombo,

Ché non è un ronzare proprio d’un bombo:

Può distrarti se stai leggendo il Bembo.

Mi pare che così hai tante cose

Che si mutano in tante strane pose,

E se rose vedi che non son ròse,

Offrile pure! ..a chi? A Leonora Duse!

Con tante scuse!

16-1.2.21

       Leggi le più belle Poesie di Tony Basili

Commenti

Potrebbero interessarti