Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poeti Emergenti -
Poesia di Tony Basili -
Ma che sperare?

Di “Come eravamo” non ricordo niente

Ché non ha senso il guardare indietro

Quando il tempo con l’aguzzo dente

Ci strazia buoni e tristi ad ogni metro.

Ti vedo Passato come sei stato inerte

Ad insegnarci la via da seguire

C’erano opzioni e tutte quante aperte

Ma siamo giunti che qui è l’imbrunire.

Non voglio sapere dei volti audaci

Che coronavano le nostre roche voci

Abbiate pietà non tirate i baci

Siamo giunti in un campo pien di croci.

Se fossimo stati un poco attenti

Avremmo potuto imparar certo a volare

Ma non folgori sono, di occhi spenti,

Quelli che ci dicon che si può sperare.

Ma poi di questa branco ho compassione

Che s’illude d’esser stato diverso

Ha lasciato tremule orme nella la sabbia

Ma che promettan l’oasi è tempo perso.

28.8.12

Potrebbero interessarti