Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Paolo Muccio
Ode al violino


Sospir di donna,
tu
lento,
nobile,
dei sensi miei
hai fatto ormai diletto.
Sfiorami,
accarezza,
baciami,
portami via fra i tuoi sospiri
sulla culla delle tue corde,
...tremo...
Possiedimi ovunque
poiché ovunque
è il talamo in cui
le tue curve d'erotic'armonia
provocano,
seducono
e, vibrando,
fanno di me
ciò che non ho mai osato chiedere
a quelle mani di seta
che avide stringono,
e avvolgono,
... e toccano.
Tu,
maledetto inguaribile romantico
...schiavo di passione,
da me non sciogliere
quei tuoi archi
fatti di sogno.

26/07/2014

(C.C.) 2014 "All Rights Reserved"