Login

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Terry Di Vetta
Il saltimbanco

Si apre il sipario
di un grande teatro,
un solo attore,tanti personaggi.
Con un po' di fantasia,
e una buona dose di empatia,
viaggio nell'anima della gente.
Scruto,osservo,ascolto,
non mi faccio sfuggire niente
Come chi studia le stelle,
e poi sentirle sulla mia pelle.
Eccomi in una acerba adolescente,
entro nella sua mente:
"primi amori,dolci batticuori,
pianti, forti timori".
Poi con disinvoltura
volo a cavallo della luna
e vesto i panni di lei più matura.
Vivo i suoi sogni,le aspettative,
le sue giornate lavorative.
Poi come per magia
una mamma prende il via:
"biberon,orsacchiotti,
pannolini,gianduiotti".
Crisi esistenziali, separazioni,
è infinita la gamma delle emozioni!
Quel che racconto nella poesia,
non sempre è storia mia,
è la realtà che mi circonda,
io sono solo un onda.
Un onda di un immenso mare,
ed è meraviglioso stare lì guardare,
sentire,osservare,imparare.
Con la mia veste da saltimbanco,
mai mi annoio,mai mi stanco!

Commenti

Potrebbero interessarti