Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-lorenzo-corda/poesia-di-lorenzo-corda-il-nulla-fantasie-semiserie.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktbG9yZW56by1jb3JkYS9wb2VzaWEtZGktbG9yZW56by1jb3JkYS1pbC1udWxsYS1mYW50YXNpZS1zZW1pc2VyaWUuaHRtbA==
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poesia di Lorenzo Corda
    Il Nulla (fantasie semiserie)

    Sono sceso agli inferi,

    ma il passaggio a livello era tirato giù,

    allora mi sono rivolto ad una musa di passaggio

    ho chiesto notizie dei miei cari,

    "ma come non lo sai?sono tutti in paradiso."

    Ma se io non ho peccato, perchè soffro così? Non c'è più nessuno

    che assapora la mela dell'albero?

    Se sono tutti là, io mi sentirei stretto,

    non sentirei affatto il rumore delle cascate.

    Quasi, quasi mi creo il mio regno,

    un inferno di cartone,

    dove la fiamma bruci , ma non consumi troppo.

    Cari amici, ammaniamo la bandiera della moralità,

    e mi raccomando non digiunate per nessuna causa,

    la nostra causa è fondata sul nulla.

     

    Commenti

    Potrebbero interessarti