Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-lorenzo-corda/poesia-di-lorenzo-corda-come-spendo-le-mie-vacanze-estive.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktbG9yZW56by1jb3JkYS9wb2VzaWEtZGktbG9yZW56by1jb3JkYS1jb21lLXNwZW5kby1sZS1taWUtdmFjYW56ZS1lc3RpdmUuaHRtbA==
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poeti Emergenti
     Poesia di Lorenzo Corda  
    Come spendo le mie vacanze estive

    Sono in vacanza coatta da due anni,

    le ferie non hanno più senso per me,

    quello che era normale

    oggi è l'eccesso dell'ozio.

    Mi spingo ad osservare che

    il sole protegge col suo torrido

    mantello le nostre sicurezze.

    Io, non ho più certezze,

    non chiedo nulla

    ora che mi hanno tolto

    la dignità di lavoratore.

    Eppure sono, e mi sento libero,

    con le mie sole sigarette come vizio,

    e vino bianco sulla tavola,

    dove , forse, qualche volta manca il resto.

    Aspetto Settembre come acqua fresca

    quando tutto ricomincerà per gli altri,

    mentre per non ricomincerà proprio niente.

    Alla salute, amici miei,

    ecco,

    come spendo le mie vacanze estive.

    Prosit.

    Commenti

    Potrebbero interessarti