Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-giorgio-bongiorno/poesia-di-giorgio-bongiorno-pareva-tornassero.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktZ2lvcmdpby1ib25naW9ybm8vcG9lc2lhLWRpLWdpb3JnaW8tYm9uZ2lvcm5vLXBhcmV2YS10b3JuYXNzZXJvLmh0bWw=
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poesia di Giorgio Bongiorno
    Pareva tornassero

    Era un frequente vagare nella golena 
    Sfidare i sentieri tra i pioppi 
    Il gioco di allora 
    Ascoltare i palpiti della corsa
    Il respiro affannato 
    Contare tutte quelle barche 
    Allineate all’attracco
    Scoprire angoli remoti della riva
    Dietro l’argine spoglio
    E rincorrere i pensieri di allora 
    Pareva tornassero 
    Ad accavallarsi 
    Frotte di immagini sbiadite
    Profili indefiniti di volti 
    Il fruscio dell’acqua 
    Qualche volta 
    Una voce sopra le altre
    Un grido opaco 
    A segnare quel lontano richiamo 
    Solenne
    A bucare la nebbia 
    Tanto fitta 
    Da impedire la vista del fiume

    Commenti

    Potrebbero interessarti