Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-gavino-arras/poesia-di-giovanni-gavino-arras-perla-madre.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktZ2F2aW5vLWFycmFzL3BvZXNpYS1kaS1naW92YW5uaS1nYXZpbm8tYXJyYXMtcGVybGEtbWFkcmUuaHRtbA==
    it-IT

    Valutazione attuale: 5 / 5

    Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
     

    Poesia di Giovanni Gavino Arras 
    Perla Madre 

    Dappertutto

    hai forse costruito i tuoi limpidi castelli

    E scavato i solchi perché· le dita tue

    Più facilmente li avesse percorsi


    Ora

    su questo punto appoggi il tuo piede e irridi alla vita

    Che ti congeda un nuovo giorno o una nuova stagione

    Di allegria

    Ma temi che la risposta sia la metamorfosi del silenzio


    A questa sera

    Che libera i ritmi delle onde

    Dove chiedi di andare?

    Con la certezza di colline limpide come spade


    Tutto

    Delle linee a cui cedi lo sguardo

    Manda a frantumi d’istanti che siedi in memoria

    Come giovinetta posavi al raggiante camino.


    Questi versi

    Sono le tante esperienze

    A cui

    Non hai avuto il tempo

    Di sottrarti

    Commenti

    Potrebbero interessarti