Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Racconto di Gabriele -
Lettera per... strazio


Amica mia come ti dissi siamo umani usati come  alcune erbe nell'acqua, si sono quasi macerate  e rammorbidite dimorando nelle bocche degli  uomini che...parlano doppio o scrivono d'oppio.  Non sappiamo chi ci comanda.  Dell' inprevedibile siamo  schiavi per un senso o  per l'altro suoi ospiti graditi sulla terra,  credo in cornice di fede  in un quadro d'autore  con fondale celeste  di fuoco intenso  marchiato  d'interiore per noi anime tutti i nomi sono  vari  per indicare  un umano  speciale  con la patente d'Eccelso...il Nostro Dio!  Io nel complesso  tempo non lo vedo bene come altri  lo  apprezzo solo perchè io  sento in futuro che  capirà  il mio male,   lo guarirà  con il calore interiore del miracolo.  Al limite,   per carpire  il tutto lo può fare  a paragone nel vivere in parallelo di cose vissute per ripetitivo piacere.  Così,   da secoli si  resta  infossati come me  fregati  dal solito fango in fossa comune al gioco del rodi carne e pelle con  sputa osso a più non posso,  eeh  poi poco si parla di scritti poco si legge per capire con  logica l'effetto teoria della vita.  Come si disse in passato della  linfa nella vita  poco si clorofilla con l'umano che respira la sua aria d'andride carbonica  cattiva prende e si zoppica per lo stesso  guaio..... beffe e scherni per  strazio.