Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poeti Emergenti
Poesia di Gabriele

Una maschera di arlecchino


Dei debiti e delle virtù.
Lasciala lì spaventata prega
la speranza tua per della
tranquillità manomessa
all'ombra della quiete, eeh
più non disprezzar! Da quel
momento in poi tu eri ooh vita
l'orgoglio dell'anima mia  ora lo sei!
Anche se  pupazzo sono  animale
servitore spupazzato al suo servizio
con una maschera di arlecchino copro
il mio arcobaleno che esce fuori dopo il
pianto con i guai e, i debiti da pagare
a più non posso.
Dei diritti non li cercar son troppe
con le pene addosso da scontare
grazie al morbo che mi deride tanto
nel barcamenarmi per un posto
al sole che Dio illude alle mie virtù.