Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poeti Emergenti -
Poesia di Gabriele -
Lo schizzo a matita

Strabici, spastici, paleolitici
ed altri disabili inamovibili handycappati
aiuto vogliono dalla società, ma son tutti scappati!
Satirici son soli i bimbi lì, al sole chiusi lasciati a
stemperare la fantasia gabbiati ma, dalla scuola scampati.
Troppi! Ritirati a vivere son chi, colorando senza i colori,
non potranno mai rivivere in un loro disegno
lo schizzo a matita sfumato della propria vita.
L'ambiente di vita è tutto spostato… Signore!
Ma essi tra di loro sul da farsi rivelati nel male
vivono il tormento davanti allo specchio.
Signore, come la tua immagine siamo nell'aria il
pensiero d'un volo pindarico il commento di un
sogno infranto.
Chi piange, sorride! Con forza per non capire quali
presagi oscuri prepara per noi la natura.
Destinati! Basta essere esempi strani di carne stracciata
del corpo per l'anima non avremo mai la vita che bella
dentro e fuori deve essere per tutti invece, langue natìa
d'emozioni di altri in cerca di sentimenti di fede caritatevole.