Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-gabriele/poesia-di-gabriele-leta-acerba.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktZ2FicmllbGUvcG9lc2lhLWRpLWdhYnJpZWxlLWxldGEtYWNlcmJhLmh0bWw=
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poeti Emergenti -
    Poesia di Gabriele -

    L'età acerba -


    Come altri  mi  spalleggio raccontando.
    Io,  non ho piu bisogno di mostrarmi  
    per essere noto al pubblico  dominio.
    Sono conosciuto ampiamente
    tutti  hanno profittato di me.
    Mi dispiace vanamente  vecchiaia
    per l'età  acerba  poco vissuta del vivere
    come un seminato  lavorato  d'altri
    è  ampiamente profanato.
    Corre stanca  la sfortuna,  
    rincorsa  dalla vecchiaia  quando
    è tutta da vivere  e,
    ancora  nessun lo vuole
    senza  fare il passo indietro
    una parte dei miei difetti.
    Preferiscono  amministrare
    loro  con assistenza
    il frutto dei miei guai.

    Commenti

    Potrebbero interessarti