Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Gabriele -
La rara stella  alpina -


Sotto Il sole, ci dobbiamo ritrovare
se, scioccati  ci vogliamo salvare.
 
Insieme? ....Si!  Sarebbe il caso
di tornare,  noi umani  tutti  a
ragionare con la mente per vivere
la vita nello scopo, quello  vero.
 
Signore,  sei la luce  tra tante luci
In un  mondo dove il male dell'essere  
diffuso a  pioggia, è il pianto sulla
guancia  dall'uomo  grandina

di riflesso su di lui... è uno specchio!
di sofferenza quel laghetto della malinconia
nella noia ... tutta da raccontare  era.

La giornata s'apprende brulla.  La sincerità
dai vapori  raggi  della luna, mezza verità,
alle prime falde son vulcani  tracima alla bava
i cirri delle nubi che dal cielo sazi trascina  lava.

Con quei  bei arcobaleni  ripresi  
tra-i-monti dolce è il rassegnarsi
dell'anima  nella rassenerata sera.

Vestita nel cuore come le rocce vetuste nello stelo
il bulbo con il fiore è la penna,  musa  che poeta di
seta dura in anfratti di poca terra resiste per
raccontar  storie.... della vita.

In scarsa flora colorata al verde daltonica è
la sua bellezza,  fauna presa nel sogno umano
di  vedere in una mano, lui!   La rara Stella Alpina.