Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-gabriele/poesia-di-gabriele-home-page.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktZ2FicmllbGUvcG9lc2lhLWRpLWdhYnJpZWxlLWhvbWUtcGFnZS5odG1s
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poeti Emergenti
    Poesia di Gabriele
    Home page

    È Per te!
    Manu, che a pezzi stai in me
    per vie parkinsoniane nell'anima
    sei entrato e hai distrutto
    con la rabbia il cuore sfregiando
    i sentimenti della vita mia. Ora, non so perché scrivi…
    bene ma sfiammate poco amate
    le tue circensi non sono poetiche! Poi, per un sorriso sgarbato
    rubato ad altri per scherno vai
    sulla mia pur patetica ma veritiera
    poesia delle poesie virtuali anche tu
    soffri l'esistenziale vivere la vita! Forse, ho compreso i tuoi stati d'animo, Lì
    li vuoi privilegiata poesia la mattina in home page
    come persiane di casa spalancate sul mondo
    per avere la vita brillante da vivere a tuo modo
    ogni giorno d'intensità con emozione
    nell'immensità dell'anima.Nella polvere ti muovi per ricordarmi
    la tua presenza, Manu!
    Con le dita della mano sei un soffio
    come uno stelo di spine rosse dal vento
    ch'arriva tocca e crepa i miei sogni
    assopiti dal male parkinsoniano.Mentre io sto' capezzale all'ospedale
    a strillare vergogna per i miei dolori
    quando i tuoi stanchi pensieri
    la sera tornano a casa sazi sopiti
    e contenti nel tuo cervello.Manu! Stringi a tormento con la tua,
    solo la mano di chi ti vuole bene,
    lasciami andare alla deriva
    con la mia poesia, se puoi… Grazie! Per destino tranquillamente
    devo morire dentro con l'animale
    incurabile nel corpo umano.

    Commenti

    Potrebbero interessarti