Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-gabriele/poesia-di-gabriele-cosa-succede.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktZ2FicmllbGUvcG9lc2lhLWRpLWdhYnJpZWxlLWNvc2Etc3VjY2VkZS5odG1s
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poeti Emergenti
    Poesia di Gabriele

    Cosa succede?


    No! Il cagnolino purtroppo non c'è l'ho neanche in prova
    perché non posso avere yorkshire senza il permesso
    di mia moglie! Mi ha bruciato due adozioni… Lei.
    Incredibile Giampiero sei una merda? Cosa succede!!
    Lo sono anche ai tuoi occhi ooh Dio per ciò che vedi?
    Provvedere! In verità rimpiango la quiete dopo le sue
    tempeste ormonali, me lo devi un aiuto ora che nella
    malattia son incapace d'impormi.
    Piango le maledette difficoltà visibili allo svanire della tranquillità
    il mio labile anticorpo dopaminergico nel sangue in cuor esangue
    soffre tosto il dolore acuito da lei crepata ch'insiste, e crespata
    gode nel vedermi affannato nel contenermi come soprammobile tremore.
    Cristo!!! Basta stufo sono anche di parlare, di discutere questa malattia
    che accantona ai margini l'esistenza priva della salute, è in emergenza.
    Nello schifo, Io attendo in cielo nell'area gran biscotto diplomatico
    curato al curaro gustando le buone sise delle monache.
    un impasto cremoso che ti riconsegna alla vita mia prima bella, del
    mio convivente parkinsoniano. Ooh Signore!
    Che gli acchiappasse un accidente ogni ora minuto e momento
    anche se poi sarò sempre io a morire, condannato dalla morte.

    Commenti

    Potrebbero interessarti