Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poeti Emergenti
Poesia di Gabriele

Per lasciare una impronta sulla terra
svegliati! Cara vita, ti devi imporre.
Cosa ci faccio d'un frammento di vita
il passato aggiustato, è una vita segnata
nero fumo a matita
su carta celeste patinata.
Corre la mia voce in tutti gli anfratti
depone l'ingiallito suono
come della foglia un sogno
che libra nell'aria desertica.
Tra ricordi e nostalgie mi ritrovo con
un mazzo di nontiscordardime
ooh vita!
Rivoluzionari sudditi amanti della libertà
mettono alle corde quella degli altri…
perché il troppo di tutto, degli altri, storpia
gli interessi per la vita umana sacrificata.
Per vivere una vita priva di descrizione logica
muffita nell'ignoranza interiore sacrificata
il giorno nel corpo, la mente rovina
perché non vaglia i ghirigori dell'anima.
Amare la vita… vuol dire amare se stessi
per sapere come agire con gli altri.
La vita ama gli esseri umani con l'umanità
nel cuore che distingue la nostra d'indole animale.
Dio, la vita è fragile quando limitata è
vissuta nel recinto della realtà
senza bugie da raccontare
non ci sono catene di gravità
che possa trattenere il dire, nel fare poi
… dole arrivare!