Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesie di Enza Lepore - gattino
Poesia di Enza Lepore
Lettera al mio gattino

Questa notte ho sognato il mio gattino,
bianco, grigio e piccolino,
il suo nasino all’insù,
i suoi occhietti belli verdi
come il mare,
sempre attenti e curiosetti.
Il suo ricordo ancor riaffior
nella mia mente
tanto amor lui mi ha dato.
Questa notte in braccio avevo il mio gattino,
lo cullavo come allora,
lo tenevo stretto a me.
Cara mia stellina,
io tuttor ti voglio dire,
tu mi hai dato tanto amore,
un grande vuoto hai lasciato nel mio cuore,
quando hai chiuso i tuoi bei occhietti e sei andato via per sempre.
Tu sei stato i mio amoretto,
a cui dir stellina mia non mi hai mai tradito,
mi parlavi col tuo dolce miagolio,
ti venivi a rannicchiar tra le coperte accanto a me.
Ricordi la filastrocca
che cantavo ai miei amici su di te?
“Se io dovessi scrivere
una piccola poesia da
dedicare al mio piccolo gattino,
non saprei come iniziare per trovare le parole,
una cosa sola, piccolina posso dire,
il mio gattino è così bello,
bianco, grigio e piccolino,
ha due occhietti verdi, belli come il mare,
il nasino all’insù,
una bocca piccolina,
due orecchiette attente e curiosette,
la codina mignolina ed ecco qua a tutti voi
quant’è bello il mio gattino”
Ricordi· ti piaceva il suon del ·pianoforte?
ti suonavo una dolce melodia
e tu eri lì accanto a me.
Or mi resta solo il tuo ricordo
nel mio cuore,
io ti voglio dire vieni spesso nei miei sogni
ha farmi compagnia.
Tu sei stato il mio amichetto fedel fino alla fine,
sai stellina mia, questi amici fraudolenti
sembran veri; e non lo sono, solo tu sei stato e sempre
resterai il mio miglior amico.
Or sei lì, insieme a gli altri miei amoretti
nei prati sconfinati del vostro paradiso in mezzo ai fiori
chissà cosa fate tutti insieme !
vi siete conosciuti e siete diventati
amichetti? chissà come vi divertite !
vi rincorrete e forse giocate ha nascondino?
Stellina mia, un giorno vi incontrerò,
nel vostro paradiso verrò a cercarvi
e insieme correremo tra i fili
di erba mossi dal vento.


Melfi 10/05/2011

Potrebbero interessarti