Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Filippa Pintus
Poesia di Domenico Marras
Filippa Pintus

Bellissima e sempre ilare Filippa
(Così sempre il Signore ti conservi),
Brava progettista di Orme Associati,
Dimmi, io, nei tuoi progetti, ci sono?
Se non ci son da vivo, posso, almeno
Un po', sperare di esserci da morto?
Ho ottantasei anni, e non credo d'averne
Da vivere tantissimi altri ancora;
Ragione per la quale, molto spesso,
Penso alla mia ultimissima dimora,
Ed a te, che con infinito amore,
Col viso bagnato dalle lacrime,
Piegata sul tavolo da disegno,
Trascorri lunghissime notti insonni,
Spesso strappando le già tinte carte,
Perché desideri che la mia tomba
Sia massima meraviglia di quanti
Vi si fermano davanti a pregare,
E grande e imperitura gloria tua,
Che così bella l'hai voluta fare,
E mia, che dentro vi riposo in pace
E attendo le tue fervide preghiere.

Potrebbero interessarti