Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poeti Emergenti -
Poesia romanesca di Carlo Gannelli -
E mo' semo a 97 pe la socera -


L'antr'anno me dicessi:"famme 'n favore,

tu che tenghi in familiarità Nostro Signore,

domanna de chiamà stà povera vecchietta

...fors'anche senza mettece la fretta!"

Io te risposi che er domannar quello,

poteva da sembrar non troppo bello,

era come de chiede d'anticipare...

er momento deciso pe' lasciare!

Quello che posso dì a Nostro Signore,

pe' sarvà la faccia co' l'onore,

pe' nu' sembrà senza riconoscenza,

de lassatte,co' garbo, precedenza!