Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Aurora Cantini
(Per i bimbi e le bimbe vittime del terremoto in Centro Italia)

Ho visto una luce
in una notte di luna nuova ,
erano i tuoi occhi di bambina
che sfioravano le stelle
e muti guardavano il mio profondo.

Racchiudevano
le invisibili storie
dei nati senza nome
delle anime schiacciate e strappate via
dei tanti violati destini.

Mi denudavano
senza scoprir la mia pelle
mi trapassavano
senza forare il mio corpo
mi laceravano
senza spezzare le mie membra.

Ti chiedo perdono
per l’umanità intera
bambina senza tempo
perché non ho saputo
dare sogni ai tuoi occhi
e parole alla tua bocca.

Renderò le mie lacrime al cielo
come un miraggio per te
per guidarti nel buio
e avvicinarti al mio cuore.

Dove cullarti una volta sola
e solo per una notte ancora.