Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-antonio-basili/poesia-di-tony-basili-nulla-resta-41.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktYW50b25pby1iYXNpbGkvcG9lc2lhLWRpLXRvbnktYmFzaWxpLW51bGxhLXJlc3RhLTQxLmh0bWw=
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poeti Emergenti
    Poesia di Tony Basili

    Nulla resta-41

     

    All’improvviso spari

    Ed un rugghiar di cani

    Si sentono lontani

    Ed un brusio di gente

    S’ode al dì di festa

    poi non resta niente

    solo monti in fondo

    ovunque guardi in tondo.

    Chi ormai si desta

    Solo un volto triste

    Di un vecchio resta

    e così silenzioso,

    non un alito si sente,

    il caso è questo niente.

    Non sai con chi parlare

    In giro per l’aringo

    Sono come spariti

    E non me ne convinco

    Con questi monti intorno

    Dal mar arriva la brezza

    Che spira a mezzogiorno

    Con un frusciar di fronde

    Che son come un concerto

    Che intorno si diffonde

    D’un’armonia sì dolce

    Che mi ricorda di te

    Che sai ben descrivere

    Il piacer di una carezza

    29.9.12

    Commenti

    Potrebbero interessarti