Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-antonia-arcuri/poesia-di-antonia-arcuri-labili-nella-cifra-del-femminile.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktYW50b25pYS1hcmN1cmkvcG9lc2lhLWRpLWFudG9uaWEtYXJjdXJpLWxhYmlsaS1uZWxsYS1jaWZyYS1kZWwtZmVtbWluaWxlLmh0bWw=
    it-IT

    Valutazione attuale: 5 / 5

    Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
     

    Poesia di Antonia Arcuri  
    Labili nella cifra del femminile

    Nell'acqua che si colora di rosa

    su radici antiche

    in terre umide e limitrofe

    dal cuore del silenzio

    alla luce nei bagliori di cristalli

    qui nascono corolle di sale

    dune in pasta morbida

    di forme differenti

    in una terra di mezzo

    dove il vento arde la gola.

    Non ti affezionare

    il sogno di sale si deve sciogliere

    per  vivere.

    Commenti

    Potrebbero interessarti