Login

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Alberto Nicola Giulini
Autocoscienza

Oggi ho visto fondersi la tristezza

a un fiore qualunque dell'autocoscienza

venuta su per incanto dalla ragione dei dannati,

sollevando la voce in modo calmo e frenetico

mentre l'aria che respiriamo 

incide il mattino asfissiato

nel cui morto utero sfrecciamo.

Perciò solleva la testa nella via di mezzanotte

- fuori dall'abisso - tu che governi le anime

non pallide né inconcludenti.

(Dedicata a coloro che rinascono

 sotto l'auspicio di mondi

fin'ora sconosciuti)..

 

Commenti

Potrebbero interessarti