Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Bue Asinello
Racconto di Mimì Menicucci

I due animali del presepio

Fra gli animali s'era sparsa la voce che doveva venire il Re del mondo e che essi avrebbero dovuto fargli la guardia d'onore.
E tutti
erano in gran subbuglio. Si erano riuniti in un prato e ognuno si lisciava il pelo, si arrotava le unghie per essere degno di tanto onore.
C'era il leone che scuoteva la grande criniera e ruggiva potentemente
Diceva. « lo sono il re del deserto. Chi, più di me, può essere degno di fare la guardia al Re del mondo?'» E si pavoneggiava pieno di superbia.
« Sono più bella e più forte di te » diceva la tigre scuotendo il gran mantello a striscie. « Guarda il mio corpo agile, i miei denti e
i miei artigli forti e aguzzi.
Il cavallo s'era tanto lisciato il pelo che era diventato lucido come uno specchio. « lo sono agile e veloce nella corsa. Mi chiamano
il Figlio del Vento. Sarò io quello che farà la guardia del Re del mondo.
Fra questi superbi e bellissimi animali c'erano anche l'asino e il bue che non osavano nemmeno avvicinarsi agli altri, un po' perchè ne avevano paura, un po' perchè capivano di avere un aspetto così modesto da non potersi, certo, paragonare a quelli. Mangiavano
l'erba in silenzio e ogni tanto si guardavano intorno coi grandi occhi stupiti, pieni di timore e di tristezza.
Ad un tratto apparve un Angelo. Era grande e bello e tutto circonfuso di luce. Gli animali avanzarono verso di lui e chinarono la
testa con reverenza.
« Ho da dirvi una cosa» disse l'Angelo. « Stanotte, in una stalla, nascerà un bambino. I suoi genitori sono così poveri che non
hanno neppure un po' di fuoco per riscaldarlo. Chi, di voi, si vuol prestare per dargli un po' di calore col suo fiato? E' piccolo, è
bello ...
Il leone scosse la criniera e ruggì: « lo dovrò fare la guardia d'onore al Re del mondo. Come puoi chiedermi di venire a riscaldare
un bambino povero? ».
La tigre distese il bellissimo corpo in un balzo agile e potente:
« lo sono la tigre» disse: «Non posso perdere tempo intorno a un bambino sconosciuto ».
« E tu? » chiese l'Angelo al cavallo. « Tu sei amico dell'uomo e lo servi. Non potresti venire ad aiutare quei poveretti? »,
Il cavallo nitrì sonoramente e la sua criniera ondeggiò con spavalderia.
« Come osi chiedere questo al Figlio del Vento? lo potrò adattarmi a far la guardia soltanto al Re del Mondo, ma a un bambino ... ».
L'Angelo era diventato triste e la sua luce si era spenta.
« Non importa» disse, e si allontanò.
L'asino e il bue erano rimasti in disparte a osservare la scena e si guardarono in silenzio.
« A noi non ha detto nulla » disse l'asino « Forse non ci ha creduti degni nemmeno di riscaldare un bambino appena nato.
A
proposito, tu lo sai che cos'è un bambino appena nato? »,
« Si » rispose il bue « Una volta ne ho visto uno. É un cosino piccino, molto morbido, molto roseo, che ha sempre freddo ».
« Noi non saremo scelti di certo per fare la guardia d'onore al Re del mondo soggiunse l'asino. « Come potremmo competere
con la bellezza del leone, con la ferocia della tigre, con la velocità del cavallo? Se andassimo a riscaldare. quel bambino? Forse ce lo permetterebbero ».
« Andiamo » disse il bue « Mi piacciono i bambini ».
Si misero in cammino e arrivarono alla capanna dove il Bambino era nato. Entrarono timorosi perchè avevano paura che li man-
dassero via, ma la vista di quel Bambino posato sulla mangiatoia li rassicurò. Erano i loro occhi che non vedevano bene, oppure quel bambino sorrideva? Si misero di qua e di là dalla mangiatoia e alitarono sopra il Bimbo il loro fiato caldo.
La mamma del Bambino avvolta in un manto azzurro, sorrise ai due animali e disse soavemente: « Siate benedetti ».
C'era anche il padre, con la barba bianca e l'aspetto benevolo, che chinò il capo in un cenno d'approvazione. E il bue e l'asino si
sentirono felici di far qualcosa di utile e di buono.
Intanto nel prato s'era fatto giorno e il leone, la tigre e il cavallo fiutavano l'aria, impazienti di vedere finalmente questo Re
del mondo a cui dovevano fare la guardia d'onore. Videro tanta gente che andava e veniva, portando doni e offerte.
« A chi portate queste cose? » chiese il leone.
« Al Re del mondo» dissero quelli.
« Come, è già arrivato e a noi non hanno fatto sapere nulla? » brontolò la tigre. E, tutti insieme, gli animali si misero dietro a
quella gente e arrivarono alla capanna. In quel momento ne usciva S. Giuseppe che andava li cercare un po' di fuoco.
246 Che cosa volete? » chiese agli animali.
« Siamo venuti a far la guardia d'onore al Re del mondo » disse il leone. « lo sono il re del deserto ».
« lo sono la sovrana nella foresta» disse la tigre.
« lo sono il Figlio del vento» soggiunse il cavallo.
San Giuseppe sorrise. « Ormai non c'è più bisogno di voi. Ci sono già due animali che fanno la guardia al Bambino che è nato
stanotte e lo scaldano col loro fiato ».
«Due animali? Ma nessuno più degno di noi ... » disse la tigre.
« Saranno due animali discesi dal cielo» replicò il cavallo.
Ma furono assai stupiti quando, entrati nella grotta, videro il Bambino nella mangiatoia e l'asino e il bue che gli stavano vicino,
scaldandolo col loro fiato. 
« Andate» disse dolcemente San Giuseppe « non c'è più posto per voi accanto al Re del mondo ... ».
E gli animali se ne andarono, molto tristi, molto umiliati perchè la loro superbia li aveva tenuti lontani da Dio ...


Se vuoi leggere i Racconti di Mimì Menicucci

 

NON SOLO RACCONTI DI NATALE, ma tanti contenuti che riguardano la nascita di Gesù Bambino.

Se ti piacciono le Poesie di Natale qui ne troverai davvero tantissime
Filastrocche di Natale 
Ascolta e leggi le Canzoni di Natale
Ti possono interessare anche le Canzoni per l'Avvento?
Recite di Natale per bambini di scuola primaria
Anche le Immagini di Natività ti possono interessare?
Se cerchi i Racconti di Natale da leggere o raccontare davvero ne troverai molti
Raccolta di Poesie di Natale in dialetto di tutte le regioni d'Italia
Le vecchie letterine di Natale che a guardarle ci fanno tornare bambini
Natale: La Festa più bella dell'anno
Per i bambini che vogliono colorare i Disegni di Babbo Natale 
Leggi le Tradizioni di Natale
Raccolta di Leggende di Natale
Più di cento lavoretti di Natale facili da realizzare 
Piante di Natale e il loro significato

Potrebbero interessarti