Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

presepe Reportonline
Racconto di Mimì Menicucci

La storia dell'uomo dal cuore di gelo

Un uomo aveva il cuore di gelo e perciò non sentiva amore nè pietà per nessuno. Non faceva la carità ai poveri, non aiutava
gli infelici, non aveva una parola buona per nessuno. Era come un pezzo di sasso; forse non era vivo anche se parlava e si muoveva come le persone vive.
Una notte si trovò a passare sopra un monte. Era in viaggio e doveva scendere a valle, ma s'era fatto buio improvvisamente; faceva molto freddo, la neve era tanta e l'uomo pensò di fermarsi presso la tenda di alcuni pastori che guardavano i greggi.
I pastori lo accolsero gentilmente e gli fecero posto accanto al fuoco. Già l'uomo sonnecchiava, quando sentì i pastori che uscivano frettolosamente dalla tenda.
« Dove andate? » chiese, sorpreso.
« Oh, signore, non vedete, non sentite? Il cielo si è tutto illuminato e una schiera di angeli passa sulla terra cantando. Oh signore, qualcosa di grande deve essere accaduto! ».
Ma l'uomo non vedeva nulla. Per lui la notte restava buia come prima e udiva soltanto il vento che s'ingolfava nelle gole dei
monti. I pastori rientrarono in fretta sotto la tenda, presero fra le braccia i giovani agnellini, misero nei canestri formaggio e giun- 
cata, l'umile cibo dei pastori, e si avviaron giulivi sul sentiero. 
« Dove andate? ». chiese, l'uomo, stupito. 
« Signore, non vedete la stella che si è posata sopra quella capanna? Gli angeli hanno detto che, dove la stella si è fermata è 
nato il Re dei re. Portiamo, al Bambino che è nato, i nostri doni. 
Miracolo, signore, grande miracolo! ». 
L'uomo invano aguzzò i suoi occhi nel buio. Non vedeva nessuna stella. Il cielo era buio e nevicava. 
« Questa gente sogna! » pensò, ma spinto dalla curiosità, volle seguire i pastori. 
Li vide entrare in una povera capanna e li seguì. Sopra una mangiatoia, fra un asino e un bue, c'era un Bambino nato da poco. 
L'uomo rimase sulla soglia e il Bambino lo guardò. E quello sguardo fu così dolce e pieno d'amore, che qualcosa si sciolse nel cuore dell'uomo che non fu più di gelo. Egli sentì di amare infinitamente quel Bambino e con lui tutti gli uomini del mondo. E anche lui, 
allora, vide il cielo illuminato e sentì gli angeli cantare «Osanna», e s'inginocchiò davanti al Redentore . e lo adorò insieme agli umili 
pastori. 
L'anima sua non era più cieca nè sorda: il Bambino aveva fatto il miracolo. 

Se vuoi leggere i Racconti di Mimì Menicucci

NON SOLO RACCONTI DI NATALE, ma tanti contenuti che riguardano la nascita di Gesù Bambino.

Se ti piacciono le Poesie di Natale qui ne troverai davvero tantissime
Filastrocche di Natale 

Ascolta e leggi le Canzoni di Natale
Ti possono interessare anche le Canzoni per l'Avvento?
Recite di Natale per bambini di scuola primaria
Anche le Immagini di Natività ti possono interessare?
Se cerchi i Racconti di Natale da leggere o raccontare davvero ne troverai molti
Raccolta di Poesie di Natale in dialetto di tutte le regioni d'Italia
Le vecchie letterine di Natale che a guardarle ci fanno tornare bambini
Natale: La Festa più bella dell'anno
Per i bambini che vogliono colorare i Disegni di Babbo Natale 
Leggi le Tradizioni di Natale
Raccolta di Leggende di Natale
Più di cento lavoretti di Natale facili da realizzare 
Piante di Natale e il loro significato

Potrebbero interessarti