Login

Pin It

Poesia di Vincenzo Fiaschitello
Un cesto di appassiti fiori

Un cesto di appassiti fiori

sono i giorni e gli anni

che qui porti innanzi

alla mia memoria;

hanno un profumo d’antico

che svapora nell’aria

non più rigenerata dalle follie

di primavere che rimarginavano

le ferite del cuore.

Ombra fra ombre silenziose,

sei il fresco vento gentile

del crepuscolo serale

che mi solleciti a lasciare

il perduto tempo passato.

Tramonti come pallida luna

dietro i monti, risucchiata

dalla mia memoria non più memoria.

Pin It

Commenti