Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello
Sigilli d'amore

Quanti amori arrugginiti
come lucchetti tristi
che chiudono inutilmente
sogni e sospiri sopra ponti
e cancelli di storiche dimore
e di fascinosi paesaggi!
Splende di là da un velo d'ombra
la luna, irride alle speranze di delizia,
polvere soffia il vento sulle vane chimere.
Fa male vedere piangere
chi ha tanto creduto nell'amore
e ora di cenere si cosparge il capo
nelle silenti camere, dove tutto
infligge un soffocato dolore
che i cuori scuote.
Ah, come vorrei dire che presto
la tristezza troverà altre vie del cielo
e che vivere è quel che il sole vuole,
in attesa che dalle aiuole
della vita, altri visi, altri sorrisi,
emergano fra fiorite siepi e scure ombre
finché la sera giunga, senza un grido
senza un lamento!