Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello
Spesso in cammino

Spesso in cammino mi metto
tace ogni sonorità.
Tutta la mia arte spendo,
ma conquistare il tuo passo
non posso,
dopo un ampio giro
che tolto m'ha il respiro.
Un'ombra sempre più tarda
corre dietro a te,
non ti supera né t'affianca.
Occhieggia il sole
tra il fogliame, folto,
in attesa dell'autunno.
Alto è il silenzio del meriggio,
prodigalmente nell'aria
s'alza l'odore della vicina vigna.
A mani basse nel cuore lo semino
e d'un tratto l'uva di Curianu,
Fossa Stabile e, intrisa di sabbia marina,
del Pisciotto di Sampieri,
nella memoria mi sanguina.
E viene il tempo in cui l'uomo
amaramente disimpara il dolore
per i tanti volti nel tempo dispersi.