Login

Poesia di Vincenzo Fiaschitello Senza ritorno
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello
Senza ritorno

Com'è silenziosa l'aria

mentre volano i pensieri,

leggeri uccelli migranti

verso terre lontane

senza ritorno. Li inseguono

gli occhi finché l'orizzonte

non li beve in un barbaglio

incerto di luce. Lasciano

in noi l'amaro addio.

Com'è tiepida l'aria

di questo tramonto d'autunno

che all'orecchio mi porta

la voce di mia madre

che mi annuncia l'ora

del ritorno a casa.

Leggi le più belle Poesie di Vincenzo Fiaschitello

Commenti

Potrebbero interessarti