Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello
Tra i monti d'Abruzzo

Lieve la sagoma di una bimba vola
nel vento e taglia, oscurandolo per un attimo,
il rosso delle nubi all'orizzonte che il sole
incendia. In lontananza un cane lacera
l'aria della sera in questo vasto campo
tra i monti dìAbruzzo.
Era quello il momento in cui la mia anima
si scollava dal nero e nudo maggese
che odorava al soffio del libeccio!
Fiutando sul tuo volto desolato
l'ansia che ti opprime, penso alla morbida
grazia del tuo passo che un tempo spiavo
da presso e mi chiedo dove saremo domani
se già sentiamo l'artiglio del destino
pesare così severamente.
A ciascuno spetta portare dentro il proprio abisso!