Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello
Spinoza


Talvolta il respiro trattengo al pensiero
pulsante dell'essere Natura:
scorre la mia anima nel midollo
del filo d'erba,
guizza nel piccolo gatto che sinuosa
attorce alle mie gambe la sua coda,
vola nel canto della cicala
che petulante insiste nell'afa estiva,
odora d'aria salina nell'alga
che tra i tuoi neri capelli s'impiglia,
salta e s'esalta nel porfido
che l'onda marina con voluttà
assiduamente bacia,
si perde nalla più lontana delle stelle
che l'universo stringe.
Nel labirinto degli anni fruga
la mia memoria,spesso invano,
a ritrovar volti e nomi e luoghi
di un tempo lontano,finché
il sonno chiude la finestra
del mio cuore al vento
che nella notte infuria.
Un palpito del Tutto,un sogno
di un oscuro sogno che sprofonda
nell'immensità del Nulla.