Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello
Scusa vorresti chiedere

Scusa vorresti chiedere
al mondo per ciò che hai preso
senza nulla dare, prima che il sonno,
eterna ombra, copra i tuoi occhi;
scusa per i metri cubi d'aria
consumati, per gli incalcolabili cibi
sottratti ad altri più degni di te,
per l'incommensurabile polvere
che hai sollevato con i tuoi passi
a sporcare vie e paesi, a percuotere
cuori e anime.
Tardi t'accorgi che tutto, intorno a te,
ha sempre atteso di essere amato:
il gracile filo d'erba che pur tra i sassi
si spinge verso il cielo azzurro,
lo spoglio albero dissanguato cui hanno
potato rami fino al tronco ed ora,
a primavera, prova a ritrovare ancora
il verde e del vento il sussurro.

Potrebbero interessarti